Come scegliere il Libretto di Risparmio Postale

Nato nel 1875 per volontà di Quintino Sella, allora Ministro delle Finanze, oggi il Libretto di Risparmio Postale è il mezzo più semplice ed economico per investire i propri soldi. Sono emessi dalla Cassa depositi e prestiti, garantiti dallo Stato italiano e collocati in esclusiva da Poste Italiane. I Libretti di Risparmio non prevedono alcun costo di apertura, gestione e di chiusura, ad eccezione degli oneri di natura fiscale dovuti per legge. Sono disponibili sia nella tipologia Ordinaria che Smart, quest’ultima può essere aperta e gestita anche online dai canali digitali di Poste Italiane (sito poste.it e AppBP), e nella tipologia dedicata ai minori di età. Tutti i Libretti possono essere aperti in qualsiasi Ufficio Postale, sia in forma cartacea che dematerializzata.

Indice

  1. Libretto di Risparmio Postale Ordinario
  2. Libretto di Risparmio Postale Smart
  3. Libretto Postale dedicato ai Minori di età
  4. La Carta IO per i minori

Libretto di Risparmio Postale Ordinario

Sul Libretto Ordinario è possibile ricevere bonifici SEPA, dopo aver associato al Libretto l’IBAN del proprio conto corrente bancario, e sottoscrivere Buoni Fruttiferi Postali dematerializzati e usufruire di ulteriori servizi, previsti per la singola tipologia di libretto. I pensionati, titolari di Carta Libretto, che scelgono di far accreditare la propria pensione sul libretto, ricevono anche un’assicurazione gratuita che rimborsa fino a 700 euro in caso di furto, rapina o scippo avvenuto entro le 2 ore dal ritiro del denaro negli uffici postali o dagli ATM Postamat. La Carta Libretto consente di effettuare versamenti e prelievi presso i circa 13mila uffici postali e di prelevare senza alcun costo presso gli sportelli ATM Postamat.

Libretto di Risparmio Postale Smart

Il Libretto Smart ha le stesse caratteristiche e funzioni di quello Ordinario ma consente di gestire i propri risparmi anche online, dal sito poste.it o tramite l‘App BancoPosta. Con pochi click è possibile associare l’IBAN del proprio conto corrente bancario al Libretto Smart per ricevere bonifici sullo stesso, tenere sotto controllo il saldo e i movimenti, trasferire le somme dal Libretto Smart al proprio Libretto Ordinario o dal Conto corrente BP o viceversa, sottoscrivere Buoni Fruttiferi Postali dematerializzati, ricaricare la propria carta PostePay e attivare l’offerta Supersmart. Quest’ultima è una buona opportunità che permette, in modo semplice e senza spese, di accantonare somme di denaro per ottenere un tasso di interesse più elevato rispetto a quello previsto sulle somme libere. Gli interessi dell’offerta Supersmart vengono corrisposti se l’accantonamento viene portato a scadenza, ma se viene disattivato prima, non c’è alcuna penalizzazione sul capitale investito, salvo eventuali oneri fiscali.

Libretto Postale dedicato ai Minori di età

Il Libretto dedicato ai minori di età è pensato per i genitori che vogliono accompagnare i figli nel mondo del risparmio e farli crescere prendendo confidenza con questo importante valore. Come tutti gli altri, può essere aperto in qualsiasi Ufficio Postale, presentando il documento di riconoscimento e il codice fiscale del genitore e del minore, dal genitore o dal tutore sia in forma cartacea che in forma dematerializzata. Il Libretto dedicato ai minori si distingue in tre fasce d’età con un diverso livello di autonomia nella gestione del denaro da parte del minore.

In particolare, le tre fasce si distinguono in:

  • IO Cresco, dedicato ai bambini tra zero e 12 anni, i versamenti e i prelievi sono consentiti solo al genitore o al tutore;
  • IO Conosco, dedicato ai ragazzi tra 12 e 14 anni compiuti i versamenti e i prelievi consentiti anche al minore fino a 30,00 euro al giorno e 250,00 euro al mese;
  • IO Capisco, dedicato ai ragazzi tra 14 e 18 anni, consentono di effettuare versamenti e prelievi anche ai ragazzi, con il limite di 50 euro al giorno e 500 al mese.

Il passaggio da una fascia all’altra del Libretto dedicato ai minori avviene automaticamente con l’aumento dell’età del minore. Parenti e amici possono effettuare esclusivamente versamenti sul Libretto in forma cartacea. Il limite massimo di deposito è di 15.000,00 euro. La Carta Libretto rilasciata al genitore/tutore è indispensabile per operare, in Ufficio Postale e presso gli ATM Postamat, sul Libretto emesso in forma dematerializzata, mentre è facoltativa per i titolari di Libretto emesso in forma cartacea.

La Carta IO per i minori

La Carta IO è disponibile, a richiesta, solo per i titolari del Libretto dedicato ai minori di età compresa tra i 12 e i 18 anni, i minori possono effettuare versamenti e prelievi, presso tutti gli uffici postali e gli ATM Postamat. Il genitore o il tutore può consultare e gestire il Libretto minori anche online, sul sito poste.it o tramite l’App BancoPosta.

In particolare, il genitore o il tutore può:

  • visualizzare il saldo e i movimenti del Libretto minori e consultare i Buoni Fruttiferi Postali dedicati ai minori di età emessi in forma dematerializzata ad esso collegati;
  • previo rilascio del numero di cellulare, associare l’IBAN del proprio conto corrente bancario al Libretto minori per versare somme sul Libretto tramite bonifico e sottoscrivere Buoni fruttiferi postali dedicati ai minori di età dematerializzati collegati al Libretto Minori, utilizzando il saldo disponibile sul Libretto minori.

Inoltre, il genitore può utilizzare il proprio Libretto Smart o conto corrente BancoPosta, abilitato alle funzionalità dispositive online, per trasferire somme sul Libretto Minori e sottoscrivere Buoni dematerializzati collegati al Libretto Minori.