Pagamenti e mobile: crescita straordinaria in tutte le linee di business

I ricavi del segmento Pagamenti e Mobile hanno continuato a crescere, anno su anno, ad un tasso del 21,0% nel secondo trimestre del 2022 e risultano pari a € 250 milioni (+20,7% su base annua nel primo semestre del 2022, a € 482 milioni), confermando il ruolo chiave svolto da PostePay in Italia nel mercato in rapida crescita e in evoluzione dei pagamenti digitali.  I pagamenti con carta sono cresciuti nel secondo trimestre del 2022 del 20,6%, anno su anno, a € 129 milioni (+19,5% su base annua nel primo semestre del 2022, a € 249 milioni). Continua lo spostamento verso le carte Evolution, che presentano un maggior margine ricorrente, con lo stock di carte che ha raggiunto quota 8,8 milioni (in crescita dell’8,3% su base annua). Gli altri pagamenti sono aumentati nel secondo trimestre del 2022 dell’83,1%, su base annua, a € 41 milioni (+92,9% su base annua nel primo semestre del 2022, a € 76 milioni), principalmente grazie alle operazioni di pagamento gestite direttamente da PostePay in qualità di fornitore di servizi di pagamento (Payment Service Provider), attraverso una piattaforma omnicanale innovativa.

Servizi Telco

I ricavi da servizi Telco sono aumentati nel secondo trimestre del 2022 del 3,5%, su base annua, a € 80 milioni (+3,4%, su base annua, nel primo semestre del 2022 a € 157 milioni), grazie ad una base clienti fedele pari 4,9 milioni di utenti (+1,1% su base annua rispetto a 4,8 milioni di utenti nel primo semestre del 2021) in un mercato particolarmente competitivo. Le transazioni e-commerce continuano nel loro trend di crescita nel primo semestre dell’anno, attestandosi a 279,8 milioni (+12,8% su base annua nel primo semestre del 2022), ben al di sopra dei livelli pre-pandemia. PosteID (la soluzione nazionale di identità digitale di Poste Italiane) è stata adottata nel primo semestre del 2022 da 23,1 milioni di clienti. A giugno è stata lanciata la nuova offerta energia per dipendenti e pensionati di Poste, facendo leva su contenuti semplici, trasparenti e al 100% green, e raggiungendo 10 mila contratti firmati fino ad oggi. Il Risultato operativo (EBIT) di segmento risulta in crescita nel secondo trimestre del 47,7% e pari a € 91 milioni (+28,8% su base annua a 169 milioni nel primo semestre del 2022), grazie a maggiori ricavi da mercato e beneficiando di risparmi sui costi per effetto del nuovo contratto di fornitura di servizi di rete per la nostra attività di operatore virtuale di rete mobile (MVNO), mentre il secondo trimestre del 2021 è stato influenzato da maggiori costi di migrazione verso la nuova rete.

Leggi tutti gli articoli sui risultati finanziari del secondo trimestre e del primo semestre 2022 del Gruppo Poste Italiane

Poste: +24,7% utile netto semestre e +44% secondo trimestre, Del Fante: “Livello record nella…

Pagamenti e mobile: crescita straordinaria in tutte le linee di business

Logistica: risultati resilienti per il settore Corrispondenza, Pacchi e Distribuzione

Servizi finanziari: i ricavi sostenuti dal portafoglio investimenti, risultato operativo a +10,4%

Tra i servizi assicurativi si registra la forte crescita del Ramo Danni

Dalla transizione green alla sicurezza: i risultati della crescita sostenibile di Poste

Farmaci a domicilio, prodotti assicurativi, energia: i principali trend operativi del semestre di Poste